Community » Forum » Recensioni

Julie & Julia
2 1 0
Powell, Julie

Julie & Julia

[Milano] : BUR, 2012

Abstract: Chi non ha provato, almeno una volta nella vita, l'opprimente sensazione di essere finito in un vicolo cieco? È quel che capila a Julie, newyorchese per scelta e segretaria per sbaglio, che ha rinuncialo alle velleità di attrice. Nonostante tre gatti e un marito amorevole, Julie prova qualcosa di simile a un disperante vuoto allo stomaco. Come colmarlo? La risposta non potrà che arrivare dalle pagine di un libro... di cucina. Per la precisione, un logoro ricettario degli anni Cinquanta, ritrovato per caso nella credenza di mamma: Imparare l'arte della cucina francese di Julia Child, la donna che introdusse la burrosa raffinatezza di Francia sulle tavole americane. Sedotta dal fascino della bonaria ma autorevole maestra e dalla semplicità dei suoi piatti, Julie decide di mettersi alla prova, e s'imbarca in un'impresa folle: realizzare in un anno tutte le ricette di questa monumentale bibbia del palato. Così la storia vera che Julie Powell racconta si insaporisce di noce moscata e pepe verde, incontri ravvicinati con animali cotti o crudi e folgoranti rivelazioni sulla natura di quella specie particolare di essere vivente che è l'uomo a tavola. E intanto Julia Child, sorridente cuoca d'altri tempi, diventa sempre più una sorta di fata turchina: perché tra le pagine del suo libro Julie troverà cibo per la sua anima, e insieme il coraggio di spiccare il volo verso un futuro che neanche sapeva di volere.

1369 Visite, 1 Messaggi

L'ho preso perchè avevo apprezzato molto la trasposizione cinematografica ma è stato abbastanza deludente, sinceramente ho fatto fatica a finirlo perchè alla fine mi ero abbastanza stufata del modo di narrare dell'autrice protagonista, inoltre mi aspettavo qualcosa di piu sulla vita di Julia Child che qualche aneddoto e piccoli e sporadici stralci dal diario del marito ma sarò stata influenzata dal film anche qui...l'unica cosa che salta all'occhio è che le ricette francesi prevedono sempre tanto burro (a quintalate direi) e che la scrittrice, con marito e amiche anche, è abituata a bere come una spugna e a ironizzare su qualunque cosa...
Carino ma niente di che, molto meglio vedersi il film.

  • «
  • 1
  • »

1200 Messaggi in 1139 Discussioni di 96 utenti

Attualmente online: Ci sono 1 utenti online