Community » Forum » Recensioni

E poi siamo arrivati alla fine
0 1 0
Ferris, Joshua

E poi siamo arrivati alla fine

Vicenza : Neri Pozza, [2006]

Abstract: Una grande agenzia di pubblicità sulle rive dell'immenso lago di fronte a Chicago, nel cuore dei grattacieli più antichi d'America. Qui, tra open space e cubicoli, tra computer e stampanti, si svolge la commedia umana di un gruppo di giovani spregiudicati e sognatori, cinici e brillanti, che ogni mattina, fatalmente, si incontra nello stesso luogo: in ufficio. Carl, Karen, Benny, Amber, Jim sanno tutto di tutti.

1456 Visite, 1 Messaggi

Cerco un aggettivo: questo è un libro DURO. Non parla di cose agghiaccianti o sconvolgenti, di grandi tragedie o passioni o problemi sociali. Parla della quotidianità di un gruppo di persone come noi, come tutti, perché tutti interagiamo ogni giorno con le stesse persone di cui acquisiamo abitudini, condividiamo idiosincrasie, distribuiamo pettegolezzi e critiche, con cui - in una parola - viviamo. E il libro è duro proprio per questo : perché ci mostra la nostra vita scorrere attraverso la pochezza, la banalità, la superficialità, le paure e l'egoismo. Però questo libro amaro è, al contempo, divertente. E poi in fondo la nostra pochezza non è in fondo ironia, la nostra banalità non è in fondo - a suo modo- originale, la nostra superficialità non nasconde l'attenzione per l'altro , le paure e l'egoismo non sono prova che siamo pieni di simpatiche fragilità? Come il torrone: duro ma buono.

  • «
  • 1
  • »

1210 Messaggi in 1149 Discussioni di 96 utenti

Attualmente online: Ci sono 1 utenti online