Community » Forum » Recensioni

Gli ingredienti segreti dell'amore
3 1 0
Barreau, Nicolas

Gli ingredienti segreti dell'amore

Milano : Feltrinelli, 2011

Abstract: Le coincidenze non esistono. Aurélie Bredin ne è sicura. Giovane e attraente chef, gestisce il ristorante di famiglia, Le Temps des Cerises. È in quel piccolo locale con le tovaglie a quadri bianchi e rossi in rue Princesse, a due passi da boulevard Saint-Germain, che il padre della ragazza ha conquistato il cuore della futura moglie grazie al suo famoso Menu d'amour. Ed è sempre lì, circondata dal profumo di cioccolato e cannella, che Aurélie è cresciuta e ha trovato conforto nei momenti difficili. Ora però, dopo una brutta scottatura d'amore, neanche il suo inguaribile ottimismo e l'accogliente tepore della cucina dell'infanzia riescono più a consolarla. Un pomeriggio, più triste che mai, Aurélie si rifugia in una libreria, dove si imbatte in un romanzo intitolato "Il sorriso delle donne". Incuriosita, inizia a leggerlo e scopre un passaggio del libro in cui viene citato proprio il suo ristorante. Grata di quel regalo inatteso, decide di contattare l'autore per ringraziarlo. Ma l'impresa è tutt'altro che facile. Ogni tentativo di conoscere lo scrittore - un misterioso ed elusivo inglese - viene bloccato da André, l'editor della casa editrice francese che ha pubblicato il romanzo. Aurélie non si lascia scoraggiare e, quando finalmente riuscirà nel suo intento, l'incontro sarà molto diverso da ciò che si era aspettata. Più romantico, e nient'affatto casuale.

1424 Visite, 1 Messaggi

Ottima idea quella di alternare i vari capitoli facendoli narrare in prima persona dai due protagonisti: aurélie e andrè. Lei una chef proprietaria di un piccolo ristorante dal nome incantevole "Le temps des cerices" (il tempo delle ciliegie), lui un editor con un segreto che ovviamente manco a dirlo viene presto a galla, almeno a noi lettori...personalità diversissime che si conoscono grazie a un misterioso libro in cui aurèlie ritrova sè stessa e il suo ristorante...
Leggendo sembra proprio di percepire l'atmosfera parigina che fa da sfondo a una storia romantica, a tratti divertente, con un pizzico di ironia sebbene sotto molti aspetti sia anche abbastanza prevedibile ma non per questo meno piacevole...
Purtroppo il finale lascia un pò a desiderare se non altro perchè l'ho trovato troppo frettoloso come succede spesso.
Simpatica l'idea di allegare le ricette del famoso "menu d'amour" di aureliè (o meglio del padre) a fine libro...da sperimentare!

  • «
  • 1
  • »

1210 Messaggi in 1149 Discussioni di 96 utenti

Attualmente online: Ci sono 3 utenti online