Community » Forum » Recensioni

Il cavaliere inesistente
0 1 0
Calvino, Italo

Il cavaliere inesistente

Milano : Mondadori, 2023

Abstract: «Stavolta Calvino si è spinto più a ritroso nei secoli e il suo romanzo si svolge tra i paladini di Carlomagno, in quel Medioevo fuori d'ogni verosimiglianza storica e geografica che è proprio dei poemi cavallereschi. Ma il sapore delle invenzioni calviniane è più che mai moderno. Quando sarebbe stato possibile dar vita ad Agilulfo, il cavaliere inesistente, se non oggi, nel cuore della più astratta civiltà di massa, in cui la persona umana tanto spesso appare cancellata dietro lo schermo delle funzioni, delle attribuzioni e dei comportamenti prestabiliti? ... Ma quel che più conta è che Il cavaliere inesistente si legge prescindendo da tutti i possibili significati, divertendosi alle avventure di Agilulfo e di Gurdulù, della fiera amazzone Bradamante e del giovane Rambaldo, del cupo Torrismondo, della maliziosa Priscilla e della placida Sofronia. In mezzo al succedersi di trovate buffonesche, di battaglie e duelli e naufragi, non si tarda a scoprire l'accento solito di Calvino, la sua morale attiva e il suo ironico e malinconico riserbo, la sua aspirazione a una pienezza di vita, a un'umanità totale.»

220 Visite, 1 Messaggi

Con questo libro ci si immerge ancora più a fondo nel fantastico mondo di Italo Calvino. Qua la creatività assurge ai massimi livelli: il cavaliere inesistente ci riporta ai tempi di Carlo Magno in compagnia di un personaggio che non c'è. Un artificio letterario ingegnoso che mescola fantasia e satira, facendoci riflettere sulla mancanza di identità, l'assenza di certezze e la scarsità di punti di riferimento, per una lettura più attuale che mai.

  • «
  • 1
  • »

1209 Messaggi in 1148 Discussioni di 96 utenti

Attualmente online: Ci sono 2 utenti online