Trovati 317 documenti.

Mostra parametri
Vaslav Nizinskij
0 0 0
Libri Moderni

Trombetta, Sergio

Vaslav Nizinskij : La biografia / Sergio Trombetta

Torino : Lindau, 2022

Abstract: Una leggenda, un mito, una vita gloriosa e tragica scandita fra danza, genio e follia, e testimoniata da un diario che, come in presa diretta, registra il precipitare di un essere umano nell'oscurità. Dieci anni di successo, dagli esordi a Pietroburgo fino agli spettacoli dei mitici Ballets Russes che incendiarono i teatri parigini, e altri quaranta di quasi completo oblio, tra isolamento e deliri. Una vita divisa fra un amante e pigmalione dispotico, Sergej Djagilev, una sorella e collega fedele, Bronislava, e una moglie ambiziosa, Romola de Pulszky. Un dio della danza i cui exploit tecnici, uniti al talento interpretativo, hanno scatenato un'autentica rivoluzione. Questo e molto altro è stato Vaclav Ni?inskij, nato a Kiev nel 1889 da una famiglia di danzatori polacchi, enfant prodige della Scuola imperiale di Pietroburgo e futura star acclamata e discussa in tutto il mondo. La sua debordante fisicità e il grande carisma lo accomunano ad altri due ballerini russi protagonisti del secondo '900: Rudolf Nureyev e Michail Barysnikov. Ma Ni?inskij ci ha lasciato, in più, una significativa eredità coreografica: basti ricordare la sua leggendaria Sagra della primavera, che ribaltò completamente i canoni della scuola accademica aprendo la strada alla danza contemporanea.

La vita che danza
0 0 0
Libri Moderni

Zilembo, Gisella - Cadrega, Silvia

La vita che danza : storie dal premio internazionale di danza classica Maria Antonietta Berlusconi per i giovani / Gisella Zilembo, Silvia Cadrega

Milano : Rizzoli, 2021

Abstract: Storie dal premio internazionale di danza classica Maria Antonietta Berlusconi per i giovani. La storia di MAB, il premio ispirato all'opera visionaria quanto concreta di Maria Antonietta Berlusconi, la signora Etta, è una storia di impegno e passione, determinazione e gioia, umiltà e coraggio, amicizia e amore. È la storia dei valori universali che la meravigliosa disciplina della danza, come la vita, richiede e porta con sé.

Passo dopo passo
0 0 0
Libri Moderni

Fracci, Carla

Passo dopo passo : la mia storia / Carla Fracci ; a cura di Enrico Rotelli

Milano : Mondadori, 2020

Abstract: Giselle, Giulietta, Cenerentola, Medea, Swanilda, Francesca da Rimini... sono più di duecento i personaggi interpretati da Carla Fracci, più di duecento i ruoli, le interpretazioni, le storie portate in scena con varietà estrema e sentimento esasperato, perché "il balletto ha un linguaggio più penetrante di quello teatrale, forse è proprio l'assenza della parola a renderlo tale". In un'autobiografia intima, Carla Fracci racconta l'infanzia trascorsa nella campagna lombarda e l'ingresso alla Scuola di ballo del Teatro alla Scala, il Passo d'Addio delle allieve licenziande e i trionfi con l'American Ballet Theatre e sui palcoscenici più importanti del mondo: Los Angeles, Mosca, L'Avana, Tokyo, Londra... Figlia di Luigi, tranviere, e Santina, operaia, lontana parente di Giuseppe Verdi grazie alla prima moglie del nonno, Carla confessa l'amore per la famiglia e l'onestà, per la danza, che ha voluto portare fino ai centri più piccoli, per la musica e l'armonia, "ciò che mi porta l'ispirazione, ancor più dell'ambiente". Acclamata dai più autorevoli critici di balletto e applaudita con calore da pubblici di ogni levatura, Carla Fracci è stata partner artistica dei più gloriosi danzatori del mondo: Erik Bruhn, Rudolf Nureyev, Mikhail Baryshnikov, Mario Pistoni e Paolo Bortoluzzi. Ha lavorato con coreografi come John Cranko, Maurice Béjart e Antony Tudor e la sua vita è sempre stata circondata da poeti, su tutti Eugenio Montale che le dedicò la lirica: La danzatrice stanca.

Storia della danza e del balletto
0 0 0
Libri Moderni

Di_Tondo, Ornella

Storia della danza e del balletto / O. di Tondo, F. Pappacena, A. Pontremoli

Roma : Gremese, 2019

Abstract: Dalle danze sacre della Grecia Antica alle performances anticonvenzionali delle ultime avanguardie internazionali, questo volume ripercorre quasi tre millenni di storia della danza in Occidente. Il lunghissimo arco temporale è suddiviso in tre sezioni cronologiche (Dall'Antichità al Seicento, Il Settecento e l'Ottocento, Tra Novecento e Nuovo Millennio), in ciascuna delle quali l'autore tratteggia il percorso evolutivo dell'arte coreica nel quadro dei movimenti culturali e delle linee estetiche dominanti, rivolgendo una particolare attenzione anche ai legami con il mondo musicale, letterario e delle arti visive. Il testo contiene inoltre approfondimenti sugli aspetti tecnici e metodologici, quali i diversi sistemi di notazione e il rapporto del movimento con le nuove tecnologie della comunicazione mediale. L'ampia visione che ne scaturisce abbraccia accanto alle singole realtà nazionali - con un'inedita documentazione, tra l'altro, sulla danza italiana del Settecento e dell'Ottocento - le reciproche influenze tra scuole, coreografi e artisti dei diversi paesi, evidenziando le feconde contaminazioni tra gli stili e le tecniche (italiana e francese) che dal Settecento andranno a disegnare il nuovo profilo del balletto. La ricostruzione si integra con un ampio materiale iconografico che attinge a prestigiose collezioni pubbliche e private, tra cui quelle - sinora inedite - della Biblioteca Reale di Torino e della Biblioteca del Burcardo di Roma. Corredata, infine, di una sezione di Contenuti Digitali Integrativi che indirizzano a studenti e insegnanti utili spunti di approfondimento interdisciplinare e inquadramento metodologico

Balletto
0 0 0
Libri Moderni

Balletto : l'opera illustrata definitiva / [consulente Viviana Durante]

Milano : Gribaudo, 2019

Abstract: Esaltante, sensuale ed espressivo, il balletto comunica con lo spettatore a un livello intimo e profondo. Questo libro è una celebrazione per testo e immagini di oltre 70 celeberrime produzioni, dei ballerini, dei coreografi e dei compositori che hanno stregato il pubblico nel corso dei secoli.

La piccola scuola di danza di Ballerina
0 0 0
Libri Moderni

Bonetti, Mathilde

La piccola scuola di danza di Ballerina / [testi a cura di Mathilde Bonetti]

Milano : Mondadori, 2017

Abstract: Sogni di diventare una ballerina proprio come Félicie? Indossa il tutù e sfoglia queste pagine: esercizi alla sbarra, pirouettes e scenografici grand jeté ti aspettano! Per chi vuole avvicinarsi alla danza, e per chi già muove i primi passi sulle punte, un manuale con tanti consigli, curiosità e le posizioni principali spiegate in modo semplice ed efficace. Età di lettura: da 6 anni.

Un serio spettacolo non serio
0 0 0
Libri Moderni

Taddeo, Giulia

Un serio spettacolo non serio : danza e stampa nell'Italia fascista / Giulia Taddeo

Milano ; Udine : Mimesis, 2017

I cigni del Cremlino
0 0 0
Libri Moderni

Ezrahi, Christina

I cigni del Cremlino : balletto e potere nella Russia sovietica / Christina Ezrahi ; edizione italiana a cura Marta Mele

Roma : Gremese, 2017

Abstract: In Russia, durante l'epoca zarista il balletto classico era forse il più chiaro emblema della cultura degli aristocratici. Poi, sull'onda della Rivoluzione di Ottobre esso finì, come tutte le altre arti, sotto l'egida delle autorità sovietiche che cercarono di conformare il balletto imperiale ai loro propositi di rivoluzione culturale e di rieducazione del popolo. Eppure, come dimostra questo saggio di Christina Ezrahi, l'ambizioso sforzo intrapreso dalle autorità si rivelò vano. I Cigni del Cremlino offre un'affascinante panoramica sulla collisione fra politica e arte coreutica durante il primo cinquantennio dell'era sovietica, tema finora pressoché trascurato dalla storiografia di danza. L'autrice dimostra come in quegli anni i dirigenti e gli artisti delle due maggiori compagnie di balletto russe - quella del Teatro Mariinskij di San Pietroburgo e quella del Teatro Bol'soj di Mosca - compostamente, ma tenacemente, resistettero all'egemonia culturale sovietica. Nonostante i controlli cui erano sottoposti, fecero in modo di preservare le forme originarie e le tradizioni del loro ricco passato artistico, riuscendo anzi a vivificarle. Quei modelli estetici e tecnici infusero una nuova energia propulsiva al balletto russo, che divenne il fiore all'occhiello delle conquiste culturali sovietiche e affascinò le platee occidentali anche durante i difficili anni della Guerra Fredda. Frutto delle ricerche condotte in decine di archivi e sintesi delle numerose interviste realizzate con artisti, dirigenti e altri protagonisti di quell'epoca, il volume di Christina Ezrahi propone ai lettori il primo, illuminante resoconto di ciò che avvenne nel balletto russo in epoca sovietica: ne segue le lotte nel periodo postrivoluzionario, ne documenta il massimo fulgore negli anni '50 e '60, gli "anni d'oro", e infine ne ricostruisce le monumentali produzioni messe in scena per celebrare, nel 1968, il cinquantesimo anniversario della Rivoluzione.

Il libro del balletto
0 0 0
Libri Moderni

Regner, Otto Friedrich

Il libro del balletto / Otto Friedrich Regner

Milano : Ghibli, 2016

Abstract: Un testo utile per tutti gli appassionati di balletto. Otto Friedrich Regner passa in rassegna le sorti della rappresentazione coreografica nel corso dei secoli, dal balletto antico a quello moderno, dal Ballet de cour al balletto romantico. I palcoscenici più prestigiosi, i grandi danzatori, Lifar, Balanchine, Massin e altri ancora, accompagnati da una ricca documentazione.

New York academy
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Damian, Michael

New York academy / un film di Michael Damian ; musiche di Nathan Lanier ; coreografo Dave Scott ; direttore della fotografia Viorel Sergovici ; scritto da Janet Damian & Michael Damian

Milano : Eagle Pictures, 2016

Abstract: Ruby è una ballerina classica, al suo primo giorno nella Grande Mela per frequentare il conservatorio di Manhattan. Johnny è un violinista di strada, che suona nella metropolitana. Uno scontro tra crew di hip hop, nei sotterranei della metro, crea scompiglio e offre ai due la possibilità di incontrarsi ma anche a un paio di ladri quella di sottrarre a Johnny il suo unico tesoro, il violino del nonno. Superando le differenze di carattere e di approccio, Ruby e Johnny partecipano ad un concorso della scuola per ballo e violino, con la speranza di ottenere l'iscrizione al conservatorio anche per il talentuoso ragazzo e il superamento dei suoi poblemi col visto. Dagli scaldamuscoli di Fame ai copioni dei reality televisivi, il genere "wannabe artist" si mescola efficacemente da tempo con il college movie e risponde perfettamente alla richiesta drammaturgica del cinema classico americano, con i suoi tre atti manualistici e la sua filosofia della seconda chance. New York Academy non racconta nulla di nuovo, collocandosi sostanzialmente sulla scia di Step Up, ma ha il pregio non da poco di riconoscere l'esistenza di quel che è stato prima e di saltare i preamboli inutili e rinunciare ad una serie di ingenuità, legate di norma ai personaggi principali, che spingono nella direzione della fiaba ma non sono più facili da raccontare ad un pubblico minimamente esigente. Le novità migliori, infatti, sono proprio sul fronte dei protagonisti: Ruby e Johnny non sono Romeo e Giulietta, il loro non è un amore ostacolato dall'esterno, né lei è la prima provinciale di turno, pronta a cadere vittima del fascino del ragazzo più virtuoso nell'arte e arrogante nella vita, o lui è un vero squattrinato, in quanto è chiaro che si tratta di una congiuntura temporanea, per uno che è stato allevato a musica colta e lezioni di (hot) tango. Ruby e Johnny combattono contro problemi reali, come le restrizioni legislative all'immigrazione su terra americana, e contro le sovrastrutture di origine cinematografica secondo cui il personaggio di lui dovrebbe essere restio, per allure, a cogliere l'opportunità istituzionale migliore che gli possa capitare, e quello di lei dovrebbe scoprirsi magicamente abitata da un'anima nera che le fa battere nel sangue e nel bacino il tempo dell'hip hop, mentre il suo corpo non sa fa altro che piroette e pose ultraclassiche. Tutto questo, insieme alla sfida tra i due cavalieri di Ruby alla festa, gestita in punta d'archetto anziché di spada, crea un miscuglio di irrealismo di base e iperrealismo di condimento che, se non altro, è insolito e accattivante. Si aggiunga un cast perfetto nell'intento e un numero finale che non incanta certo con effetti speciali ma, nella sua audace e talvolta cacofonica esecuzione, mette però davvero la pulce nell'orecchio all'industria per un possibile accoppiamento tra sound commerciale e arti della tradizione classica. Quando il cinema è business, tanto vale farlo a carte scoperte.

[archivio elettronico] Ballando ballando
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Scola, Ettore

[archivio elettronico] Ballando ballando / un film di Ettore Scola ; Christopher Allright, Aziz Arbia, Marc Berman ... [et al.] [attori] ; soggetto e sceneggiatura di Ruggero Maccari, Jean-Claude Penchenat, Furio Scarpelli, Ettore Scola ; dall'opera teatrale Le bal del Theatre du Campagnol

s. l. : Rai Cinema ; 01 Distribution, c2016

Abstract: Una sala da ballo della periferia di Parigi nella quale per quasi 50 anni (dal 1936 al 1983) si incontrano ogni sabato piccoli borghesi, commesse e lavoratori: un mondo di delusi e di esclusi, tutti celibi e tutti lì per il ballo, unica possibilità di amare e sognare. Cinquanta anni di canzoni famosissime marcano via via l' epoca del Fronte Popolare, la seconda guerra mondiale, la liberazione, il dopoguerra, per poi giungere al conflitto di Algeria. E tutto questo senza ricorrere a una sola parola, ma facendo parlare esclusivamente il ballo ed una sala che di volta in volta si trasforma per accogliere passioni di volta in volta apparentemente nuove, ma sempre ritornanti. Mirabili fra le varie scene quella del nazista che non riesce a trovare una dama e finisce di avere come partner il collaborazionista francese quella del reduce che, tornato dalla guerra, si sforza di ballare su una gamba sola. Mimi e danzatori straordinari tutti i protagonisti. Si segnala in modo particolare l' interpretazione di Jean François Perrier nel ruolo del sagrestano untuoso, del nazista e del timido.

L'enigma del tarantismo
0 0 0
Libri Moderni

Katner, Wilhelm

L'enigma del tarantismo : la malattia del ballo / Wilhelm Katner ; [cura e introduzione Gabriele Mina]

Nardò : Besa, 2016

Abstract: Il quadro generale che emerge dalla lettura de L'enigma è [...] un quadro atipico, un insieme di sillogismi, scorci storici, attenzione al momento rituale, in una continua e confusa compenetrazione dei vari livelli che intuisce e riproduce la complessità delle fonti e la forma mentis dell'autore: Katner è medico e storico della medicina, critico musicale, studioso dei rapporti fra musica e medicina, interessato ad aspetti clinici e antropologici. A ragione De Martino riconosceva nel suo contributo, insieme a quello di Sigerist, un punto di approdo di una lettura medica sempre più attenta agli aspetti storico-culturali, approdo da cui ripartire per esprimere quel finale rovesciamento rappresentato da "La terra del rimorso": l'allontanamento definitivo dal riduzionismo clinico e l'interpretazione culturale del tarantismo.

La Danza Educativa
0 0 0
Libri Moderni

Palumbo, Carmen

La Danza Educativa : Dimensioni formative e prospettive educative / Carmen Palumbo

Roma : Anicia, c2013

Abstract: Il testo si propone di trattare la complessità della danza educativa e le possibili relazioni tra le basi fisiologiche del movimento e la sfera espressiva ed emozionale. Tra le molteplici ed articolate attività corporee la danza-educativa rappresenta la disciplina che consente in maniera pregnante di conciliare armonicamente lo sviluppo motorio con quello espressivo ed emozionale, dando "corpo" al mondo fisico sommerso di ciascun soggetto e consentendo la manifestazione delle dimensioni più profonde della natura umana che sono incapaci di emergere nelle altre attività. Se, nell'accezione più vasta del termine, la danza assume il significato di movimento espressivo del corpo, è possibile riconoscere che qualsiasi gesto, anche il più piccolo, e qualsiasi manifestazione corporea in apparenza priva di significato, attraverso una specifica e complessa analisi, potrebbero essere potenzialmente considerati come momenti organici e carichi di significato, riconoscibili come costitutivi di una forma artistica riconducibile alla danza.

Tango
0 0 0
Libri Moderni

Auteri, Francesca

Tango : storia e corpi di una cultura migrante / Francesca Auteri ; prefazione di Fernando Gioviale

Catania : Villaggio Maori, 2016

Abstract: Danza popolare, cultura migrante, storia politica: il tango si libera, una volta per tutte, dai cliché dei quali, sempre più spesso, cade preda. Rimangono la sensualità, l'Argentina dei barrios malfamati e le pose fiere di eleganti ballerini; da esse procede la storia del tango, le sue origini ammantate di protesta sociale, fino alla sua affermazione come simbolo culturale in grado di attrarre l'interesse di una nuova società a forte carattere polietnico. Sono i punti focali di remembranza e olvido che Francesca Auteri utilizza per condurre un'appassionata ricerca del senso di una danza che è corpo, tecnica e tradizione, attraversando i suoni e i testi dei più grandi cantori della storia tanguera, caratterizzata da eventi politici avvincenti. L'autrice costruisce sull'identità dell'Io-danzatore e su "l'abbraccio della danza" il concetto di tango come filosofia di vita.

Tarantismo
0 0 0
Libri Moderni

Tarantismo : transe, possessione, musica / a cura di Gino L. Di Mitri

Nardò : Besa, [2016?]

La danza delle luci
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

LeRoy, Mervyn

La danza delle luci : Gold Diggers of 1933 / regia di Mervyn LeRoy ; [con] Warren William, Joan Blondell, Aline MacMahon, Ruby Keeler, Dick Powell, Ginger Rogers, Guy Kibbee, Ned Sparks ; [sceneggiatura Erwin S. Gelsey, James Seymour]

Usmate Velate : A&R Productions, 2016

Abstract: Le “Gold Diggers", ovvero le cercatrici d'oro, sono quattro aspiranti attrici: l'ingenua Polly, Carol la cantante, Trixie la comica e Fay, ragazza piena di glamour, alla ricerca di un uomo ricco che la mantenga. A Broadway, la prova generale di uno spettacolo viene interrotta dall'intervento di un gruppo di creditori che chiedono a gran voce al produttore di essere pagati. Ma Barney Hopkins, il produttore, non ha il becco di un quattrino: disperato, non sa dove sbattere la testa. Ha tutto ciò che gli può servire a mettere su uno spettacolo, tranne il denaro. Nell'appartamento dove vivono Polly, Carol e Trixie, Hopkins sente accidentalmente Brad, l'innamorato di Polly e vicino di casa delle ragazze, che suona il pianoforte. Intrigato dal talento del giovane, non solo ottimo musicista ma anche dotato di una splendida voce, Barney cerca di indurlo a lavorare per lui: ma Brad rifiuta di comparire nello show. Gli cede invece la sua musica, dandogli anche 15.000 dollari in contanti che serviranno a pagare le spese per poter andare in scena. In un primo momento, tutti pensano a uno scherzo, poi si rendono conto che Brad fa sul serio. Le ragazze sospettano che Brad abbia dei conti aperti con la giustizia, dato che non vuole apparire pubblicamente. Invece, si scoprirà che il giovane appartiene a una ricchissima famiglia della buona società, famiglia che gli ha tassativamente proibito di avere a che fare con il teatro. Il divieto, cui lui si attiene, perderà il suo valore quando il cantante dello spettacolo, ammalatosi, dovrà essere sostituito in fretta e furia. Ovviamente, sarà Brad che prenderà il suo posto sul palcoscenico, ottenendo così un grande successo. A New York giunge Lawrence, il fratello di Brad, insieme all'avvocato di famiglia, Fanuel H. Peabody: i due vogliono riportare il giovane a casa e sottrarlo, così, alle "grinfie" delle "cercatrici d'oro" che circolano negli ambienti teatrali. Lawrence vuole incontrare Polly per convincerla a farle rompere il suo fidanzamento con Brad. Ma la confonde con Carol. Costei, accortasi dell'errore, non cerca di chiarire l'equivoco ma, anzi, sta al gioco decisa a sfilargli un po' di quattrini. Trixie, dal canto suo, si fa corteggiare dall'avvocato, ritenuto un perfetto pollo da spennare. La storia tra Lawrence e Carol, intanto, si trasforma in una storia d'amore. E, mentre Trixie diventa la signora Peabody, Polly e Brad sono finalmente liberi di coronare il loro sogno d'amore. L'unica che resta a bocca asciutta, sarà Fay, la cinica gold digger alla ricerca (per il momento ancora inutile) dell'uomo ricco.

Danzare la misericordia
0 0 0
Libri Moderni

Di_Berardino, Giuliva

Danzare la misericordia : corpo e danza nella Bibbia / Giuliva Di Berardino

Borgonuovo di Sasso Marconi : Edizioni dell'Immacolata, 2016

L' arte della danza
0 0 0
Libri Moderni

Duncan, Isadora

L' arte della danza / Isadora Duncan ; a cura di Patrizia Veroli ; traduzione di Silvia Sciubba

Roma : D. Audino, 2016

Swing mania
0 0 0
Libri Moderni

Cupit, Scott

Swing mania : Moda, musica, cultura e passi di danza / Scott Cupit ; [prefazione di Deborah Meaden]

Modena : Logos, c2016

Abstract: La recente mania per lo swing ha riportato in auge i balli gioiosi ed energici che, nati ad Harlem negli anni Trenta, oggi animano fiere del vintage, tè danzanti, festicciole nei fine settimana e centinaia di corsi in tutto il mondo. Swing mania esplora la vivace scena swing contemporanea, facendoci conoscere i balli più popolari e la cultura e la moda a essi associate. Ricco di fotografie contemporanee, meravigliosi scatti d'epoca e guide step-by-step, questo volume è una panoramica su tutto ciò che serve per muovere i primi passi, che si tratti di un divertente "Solo Charleston" o di un'acrobazia come il "Pop Jump". Il libro affronta i quattro principali balli swing Charleston, Collegiate Shag, Balboa e Lindy Hop - corredati dagli Strolls, dei sicuri riempipista. Ogni capitolo si apre con un'affascinante panoramica sull'evoluzione del ballo trattato, mentre le sezioni "Creare il look" esaminano la moda uomo e donna, senza tralasciare trucco e parrucco, e una lista di capi e accessori imprescindibili. Seguono una selezione di brani musicali su cui fare pratica e una dettagliata descrizione dei principali passi di danza, illustrati da fotografie a colori e divertenti video dedicati accessibili scansionando i QR code presenti nei diversi capitoli.

Guarda come balla
0 0 0
Libri Moderni

Azzarito, Katya

Guarda come balla : trasformazioni e innovazioni della pizziza-pizzica / Katya Azzarito

Bari : Progedit, 2016