Trovati 899 documenti.

Mostra parametri
L'arte di Leonard Cohen
0 0 0
Libri Moderni

Rosignoli, Rocco

L'arte di Leonard Cohen : tra storia, musica ed ebraismo / Rocco Rosignoli

Milano ; Udine : Mimesis, 2022

Abstract: Nato a Montréal, figlio di un commerciante e di un'immigrata sfuggita ai pogrom, Leonard Cohen cresce seguendo le tappe della vita ebraica e mostra presto un grande talento per la parola. Il suo esordio avviene come poeta, ma raggiunge la fama come cantautore, emozionando il pubblico di tutto il mondo. La sua è una poetica di opposti che si compenetrano: poli estremi, ma mai in contraddizione fra loro, che mostrano l'essenza trascendente della vita. In questo saggio, Rocco Rosignoli si concentra sulla produzione letteraria e musicale di Cohen, andando a scoprirne il legame con i testi sacri, con i midràsh, con la cabala, con la letteratura ebraica americana. Attraverso quest'analisi vengono alla luce anche una forte influenza del cattolicesimo e le visioni politiche di Cohen. In appendice, una breve intervista al maestro Carlo Tetsugen Serra, tra i massimi esperti di buddhismo giapponese, aiuta a comprendere il rapporto che Cohen ha avuto con lo zen di scuola Rinzai, del quale nella maturità è ordinato monaco.

Bitches Brew
0 0 0
Libri Moderni

Merlin, Enrico - Rizzardi, Veniero

Bitches Brew : la musica di Miles Davis : 1967-1970 / Enrico Merlin, Veniero Rizzardi

Milano : Il Saggiatore, 2022

Abstract: Agosto 1969. Nei giorni in cui i prati di Woodstock vengono ripuliti dai rifiuti lasciati da mezzo milione di giovani accorsi a seguire un festival già leggendario, Miles Davis porta in studio un'orchestra come non si era mai sentita: tre fiati, chitarra, due bassi, tre tastiere elettriche, quattro set di percussioni. Con qualche appunto schizzato su carta e dopo una sola serata di prove, in tre mattine si registra il materiale di Bitches Brew: un disco che cambierà la storia della musica, influenzando intere generazioni di musicisti e di ascoltatori. «È ancora jazz?» Quando esce il disco, nella primavera del 1970, si parla della nascita di un nuovo genere musicale, che fonde le sottigliezze improvvisative del jazz con l'energia del rock. Ma la vera novità sta nelle proporzioni, nel respiro sinfonico di brani estesi per venti e più minuti, frutto di un sapiente lavoro di postproduzione che sconfina nella vera e propria composizione. Profetico, psichedelico, progettato come un'opera d'avanguardia e allo stesso tempo pianificato come un grande successo commerciale, Bitches Brew è il risultato di una serie di esperimenti durati alcuni anni, durante i quali la visione artistica di Miles entra in una fruttuosa tensione con gli interessi della sua casa discografica, grazie alla sottile mediazione di un geniale produttore, Teo Macero. Enrico Merlin e Veniero Rizzardi, consultando per la prima volta un corposo materiale d'archivio, compresi i nastri originali delle sedute, ricostruiscono la genesi dell'album in un racconto che abbraccia i tre anni in cui Miles conobbe forse l'evoluzione più interessante della sua intera carriera, e ci restituiscono una cronaca accurata delle fasi di preparazione, registrazione e postproduzione, arricchita di foto e documenti, cronologie e discografie. A mezzo secolo dall'uscita di Bitches Brew il Saggiatore porta in libreria la nuova edizione, completamente riveduta e aggiornata, di un libro candidato a classico della storiografia jazz.

E pensare che c'era Giorgio Gaber
0 0 0
Libri Moderni

Scanzi, Andrea

E pensare che c'era Giorgio Gaber / Andrea Scanzi

Roma : Il Fatto Quotidiano, 2022

Surrender
0 0 0
Libri Moderni

Bono

Surrender : 40 canzoni, una storia / Bono

Milano : Mondadori, 2022

Abstract: Un libro di un artista combattivo, che scopre di essere al suo meglio quando impara ad arrendersi. Episodico e irriverente, introspettivo e illuminante, Surrender è la storia della vita di Bono, strutturata - senza troppo rigore - intorno a quaranta canzoni degli U2. Bono è nato nel Northside di Dublino da padre cattolico e madre protestante in un periodo di crescente violenza settaria in Irlanda. La perdita della madre a quattordici anni ha aperto in lui un vuoto che lo avrebbe portato a cercarsi una famiglia. Da piccolo si sentiva mediocre, ma la sua vita avrebbe dimostrato che nessuno è davvero mediocre. Ha una creatività caotica ma onnipresente... in studio di registrazione, sul palco, durante una manifestazione, nei corridoi del Congresso degli Stati Uniti o nell'angolo di un bar. Scopriamo le sue difficoltà a gestire la rabbia, un sentimento che traspare dalle sue canzoni sull'amore e sulla nonviolenza, e lo sentiamo ammettere di avere un ego ben più grande della mia autostima. In quarant'anni di carriera gli U2 si trasformano da ambiziosi teenager al più grande gruppo del mondo, e Bono da attivista part-time a forza motrice a tempo pieno della lotta per cancellare il debito dei paesi poveri e convincere i governi, in particolare quello degli Stati Uniti, ad affrontare l'emergenza globale dell'AIDS. Assistiamo con lui alla nascita del PEPFAR, il President's Emergency Plan for AIDS Relief, all'epoca il più grande intervento contro una singola malattia nella storia della medicina. Bono definisce fattivisti i membri di ONE, la ONG di cui è stato cofondatore, e descrive l'organizzazione gemella (RED) come droga di passaggio per l'attivismo. I fan degli U2 scopriranno l'opinione di Bono sulla longevità della band a fronte di decenni di difficoltà personali e profonde divergenze creative, e troveranno le chiavi per interpretare le canzoni più famose e importanti del gruppo. Si aprono le porte sulla vita interiore di Bono. Un tema ricorrente è lo spreco del potenziale umano, un altro è la fede, definita come capacità di percepire il segnale nel rumore, una piccola voce quieta che l'artista sente soprattutto nel suo matrimonio, nella sua musica e nella lotta contro la povertà estrema. Ma più di ogni altra cosa Surrender è una storia d'amore dedicata alla moglie Ali, che Bono invitò a uscire per la prima volta la stessa settimana in cui gli U2 avevano suonato insieme per la prima volta. Alison Stewart è la regista delle scene fondamentali di quest'opera, compreso il terzo atto in cui la coppia sta entrando oggi, alle prese con tante domande e poche risposte su quando vale la pena di combattere e quando è il caso di arrendersi.

Gaber
0 0 0
Libri Moderni

Neri, Sandro

Gaber / Sandro Neri ; collana diretta da Ezio Guaitamacchi ; [prefazione di Paolo Dal Bon]

Milano : Hoepli, 2022

Abstract: A vent'anni dalla scomparsa di Giorgio Gaber, l'ironia, l'analisi e lo straordinario repertorio del cantattore sono ancora attualissimi e popolari: una storia dove vita e arte, canzoni e teatro si intrecciano in modo unico. Un volume che ripercorre l'intera carriera del Signor G, dagli esordi negli anni Cinquanta, a fianco di Enzo Jannacci, Gino Paoli e Adriano Celentano, fino ai primi successi in hit parade e in televisione durante tutti gli anni sessanta, per arrivare poi alla grande svolta: il debutto sul palcoscenico, con recital di canzoni e monologhi nati appositamente per il teatro. Sono gli anni del noi, come Gaber definì il periodo dal '70 al '76, quando iniziò a scrivere i suoi spettacoli in totale simbiosi con i giovani del Sessantotto. E poi, ancora, negli anni Ottanta, il teatro d'evocazione, dove Gaber inventa un modo nuovo di fare prosa, arrivando al vertice della popolarità e degli incassi. Nel libro, la storia del Signor G è ricostruita grazie alle testimonianze delle persone che gli sono state più vicine nella vita artistica e privata. Una per una, il volume racconta la genesi delle canzoni più conosciute e poi di tutti gli spettacoli teatrali, firmati in coppia con Sandro Luporini. Chiude il volume una discografia dettagliata e commentata, con i dischi a 45 giri, gli album, le rarità e le registrazioni dal vivo di tutti gli spettacoli teatrali.

Cento anni di musica country
0 0 0
Libri Moderni

Romagnoli, Federico

Cento anni di musica country : 1922-2022 / Federico Romagnoli

Roma : Arcana, 2022

Abstract: Il 1° settembre del 1922 un misconosciuto violinista originario dell'Arkansas, Eck Robertson, pubblicò un 78 giri contenente due danze strumentali: Sallie Gooden e Arkansaw Traveler. Lì per lì se ne accorsero in pochi, ma a distanza di un secolo molti studiosi le indicano come le più vecchie incisioni, almeno fra quelle sopravvissute fino a oggi, di un calderone stilistico solitamente indicato come old-time music (musica dei vecchi tempi). Dall'ambiente della old-time music emerse nel giro di pochi anni quella che sarebbe in seguito stata nota come musica country: pertanto, i due brani di Robertson sono anche una prima testimonianza, per quanto ancora embrionale e grezza, delle sonorità tipiche di quell'universo. Se la matematica non un'opinione, ciò rende il 2022 l'anno del centenario della musica country. Questo libro ne approfitta per fare il punto della situazione, analizzandone la storia attraverso le sue infinite mutazioni stilistiche, le alterne fortune, le implicazioni sociali e l'impatto storico, dalla nascita ai nostri giorni. A rendere più facilmente consultabile il testo, una guida di cento schede su altrettanti fra gli artisti essenziali per la comprensione del genere. Qualcuno potrà infine obiettare che il country abbia in realtà ancora 99 anni, essendo emerso nel 1923 con Fiddlin' John Carson, o addirittura 95, piazzando la data fatidica nel 1927 di Jimmie Rodgers e Carter Family: tutti distinguo che sono a ogni modo ampiamente trattati all'interno del libro. Quel che è certo, è che a circa cent'anni dalla nascita, il country sembra ancora lungi dall'avere esaurito la propria capacità di affascinare l'immaginario collettivo americano.

Lucio Dalla
0 0 0
Libri Moderni

Poggini, Massimo <1955- >

Lucio Dalla : immagini e racconti di una vita profonda come il mare / Massimo Poggini ; con una prefazione di Silvana Casato Mondella

Milano : Bur, 2022

Abstract: Io sono incoerente. Mi piace moltissimo esserlo e mi piacciono le persone che lo sono. Vivo nell'attesa quotidiana di cambiamenti. L'incontro di domani, se ci sarà, la scoperta di un posto nuovo, l'incerto di un'ora prossima: questo è il mio mondo (Lucio Dalla). In occasione dei dieci anni dalla morte del grande artista, autore di pagine indimenticabili della storia della musica italiana, questo libro illustrato racconta come una favola la vita di Lucio Dalla, attraverso molte delle sue più curiose e interessanti testimonianze e una moltitudine di fotografie, che ne ripercorrono l'avventura musicale e privata. Dall'infanzia al rapporto con mamma Iole, dai primi approcci con il palco alla passione per il jazz, dagli albori di una carriera non proprio spumeggiante ai primi Sanremo, via via verso gli anni Sessanta e Settanta e gli incontri cruciali con alcuni tra i suoi amici e collaboratori più fidati, dalla grande passione per il mare, Napoli e Bologna alla sua profonda spiritualità, intrecciata a un animo farsesco e giocherellone: Massimo Poggini, giornalista musicale di lungo corso, ci regala l'affresco di un Dalla geniale come pochi, eccentrico e sorprendente, senza dimenticare le sue canzoni immortali, delle quali ci svela i retroscena creativi e i significati più celati. Autrice della prefazione è Silvana Casato Mondella, che per trentacinque anni è stata ufficio stampa, e amica intima, dell'artista bolognese.

Freewheelin' in Rome
0 0 0
Libri Moderni

Donadio, Francesco

Freewheelin' in Rome : La vera storia della prima volta di Bob Dylan in Italia / Francesco Donadio

[Roma] : Arcana, 2022

Abstract: Bob Dylan in Italia ha suonato spesso e volentieri a partire dal 1984, quando al termine della stagione delle contestazioni e delle molotov ai concerti scese nell'Arena di Verona per due date. All'epoca, però, i "dylanologi" fecero notare che quella di Verona non doveva essere considerata la sua prima trasferta italiana, bensì la seconda: Dylan, secondo una storia che da tempo circolava negli ambienti del folk (ma di cui qualcuno dubitava) era venuto a Roma all'inizio degli anni Sessanta, una sera si era presentato al Folkstudio e (forse) aveva pure suonato qualche canzone. Qualcuno si diceva certo che era stato anche a Perugia, dove studiava la sua fidanzata dell'epoca Suze Rotolo, per un rendez-vous romantico che era il vero motivo del suo viaggio in Italia. Qual è la realtà e quale invece la leggenda? Questo volume si propone di mettere la parola fine - per sempre - a tutte le speculazioni, servendosi di interviste e ricerche documentali condotte con lo zelo di uno storico. Nel contempo mette in fila anche le circostanze e gli eventi che ispirarono il futuro Nobel durante la realizzazione del suo secondo Lp the freewheelin' bob dylan: la contrastata vicenda sentimentale con la Rotolo, la crisi dei missili di Cuba e le sue prime trasferte al di fuori degli Usa, prima in Inghilterra e poi in Italia. Senza quei tormenti, quegli incontri e quelle suggestioni the freewheelin' - con in copertina Bob e Suze abbracciati nel gelo di un inverno newyorkese - sarebbe stato un disco molto diverso. Ugualmente importante probabilmente, ma forse non uno dei massimi capolavori musicali del XX secolo.

Supersonic
0 0 0
Libri Moderni

Oasis <gruppo musicale>

Supersonic : l'autobiografia / Oasis ; a cura di Simon Halfon ; traduzione di Riccardo Vianello

Milano : Baldini+Castoldi, 2022

Abstract: Una delle più grandi band che il mondo abbia mai conosciuto si racconta per la prima volta in un libro unico, senza mezzi termini né peli sulla lingua: dagli inizi alla periferia di Manchester, quando gli Oasis si esibivano in piccoli pub semideserti e non pensavano neppure di arrivare dove sono arrivati, al momento in cui milioni di fan in tutto il mondo li hanno consacrati superstar. Noel, Liam, Bonehead, Guigsy e tutti gli altri protagonisti, compresi coloro che hanno contribuito dietro le quinte al successo della band, ci parlano in queste pagine delle tappe fondamentali della loro carriera fenomenale: dal giorno in cui Noel Gallagher si è unito alla band di suo fratello Liam, attraverso i loro primi cinque anni di attività frenetica, fino a quello che può essere considerato il culmine del loro successo: le due date a Knebworth Park nel 1996, andate sold out nel giro di pochi minuti. La loro è una storia imprevedibile e a suo modo romantica, ma al tempo stesso controversa, sopra le righe, oltraggiosa. Protagonisti indiscussi della scena rock degli anni Novanta, gli Oasis hanno riempito i tabloid di scandali e polemiche, hanno scatenato risse e si sono procurati critiche feroci, hanno infiammato le scene televisive, collezionato premi e dischi di platino e conquistato l'anima di intere generazioni con il loro modo di fare irriverente e le loro canzoni senza tempo. Questo libro - risultato di oltre trenta ore di interviste - documenta con una profondità senza precedenti, e senza rinunciare al candore e all'umorismo che lo caratterizza, la vicenda personale e professionale di una band che ha fatto la storia del rock'n'roll. A farlo sono proprio loro, i fratelli Gallagher, che si mostrano ai loro fan come mai prima d'ora.

Blues e femminismo nero
0 0 0
Libri Moderni

Davis, Angela Y.

Blues e femminismo nero : Gertrude Ma Rainey, Bessie Smith e Billie Holiday / Angela Davis ; prefazione Raffaella Baritono ; traduzione Marie Moïse e Angelica Pesarini ; revisione della traduzione Pietro De Vivo

Roma : Alegre, 2022

Abstract: Il più importante genere musicale afroamericano degli anni successivi alla schiavitù fu senza dubbio il blues. Nato all'incrocio tra l'eredità della tradizione sacra degli spiritual e quella sociale dei canti di lavoro, affinò le tecniche della musica di schiave e schiavi in cui la resistenza era espressa in maniera sottintesa, comprensibile solo da coloro che ne possedevano il codice. Analizzando quegli aspetti dei testi e delle performance di Gertrude Ma Rainey, Bessie Smith e Billie Holiday che preannunciavano una sensibilità femminista, Angela Davis mostra come il blues promosse forme di coscienza della working class nera e sfidò l'ideologia dominante. Davis indaga il modo in cui il blues femminile infranse i rigidi tabù sulle rappresentazioni della sessualità che caratterizzavano i prodotti culturali dell'epoca, contestando gli assunti patriarcali sul ruolo delle donne. Oltre ad aver rivoluzionato l'allora nascente industria discografica di massa, queste tre blueswoman anticiparono la politicizzazione del personale operata dal movimento delle donne degli anni Settanta e diedero voce ai desideri, alle emozioni e alle rivendicazioni di donne nere che spesso non avevano accesso alla parola scritta. Un entusiasmante affresco della sovversione prodotta da queste cantanti, appartenenti a tre diverse generazioni, che col loro blues hanno traghettato la musica afroamericana verso i territori del jazz, dell'r'n'b e del soul arrivando fino alle espressioni contemporanee della cultura popolare nera. Un'indagine all'intersezione tra musica e coscienza sociale che contribuisce a strappare il monopolio della lotta femminista dalle mani delle donne bianche della middle class.

Adele
0 0 0
Libri Moderni

Castrovinci, Marco - Lamartina, Manfredi

Adele : No one like you : La storia e le canzoni della diva pop più amata / Marco Castrovinci, Manfredi Lamartina

[Milano] : Kenness Publishing, 2022

Abstract: La storia e le canzoni della diva pop più amata del pianeta, Adele Laurie Blue Adkins nata a Londra il 5 maggio del 1988. Perché nessuno è come lei.

L'ultimo Freddie Mercury
0 0 0
Libri Moderni

De_Ponti, Roberto

L'ultimo Freddie Mercury / Roberto De Ponti

[Milano] : Sperling & Kupfer, 2022

Abstract: «Io non diventerò una rockstar. Diventerò una leggenda.» Così diceva Freddie Mercury prima di conoscere Brian May, Roger Taylor e John Deacon. E aveva ragione: oggi, a oltre trent'anni dalla sua morte, l'amore che i suoi fan hanno per lui è ancora vivo e sterminato. Ma ogni leggenda è accompagnata da verità e bugie, certezze e insinuazioni, notizie vere o presunte. E se questo è vero per il periodo in cui Freddie è rimasto sotto i riflettori come lead vocalist dei Queen, lo è ancora di più dal momento in cui per l'ultima volta è sceso dal palco dopo un concerto con gli altri tre. I 1.933 giorni trascorsi dall'esibizione di Knebworth Park all'ultimo saluto nella sua camera da letto a Garden Lodge sono i meno raccontati - di sicuro i meno noti - della storia di Mercury. Eppure, negli ultimi anni di vita Freddie ha composto alcune delle sue canzoni più belle, ha realizzato il sogno di interagire con una divina della lirica, ha interpretato con la sua superba voce brani indimenticabili malgrado la malattia stesse ormai per prenderselo. In questo libro Roberto De Ponti raccoglie le notizie frammentarie degli ultimi anni della vita di Freddie e le scarne informazioni rilasciate da chi davvero gli è stato vicino, setacciandole senza scadere nel morboso, scremando la sua storia da falsità e da illazioni. Per dimostrare, se mai ce ne fosse bisogno, che l'epigramma riservatogli dall'amico Brian May è la perfetta sintesi dell'essenza di Freddie: «Lover of life, singer of songs». Amante della vita, cantante di canzoni. Un libro essenziale per ogni fan di Freddie, che racconta il crepuscolo del cantante e l'alba del mito.

Paolo Conte
0 0 0
Libri Moderni

Verdelli, Giorgio

Paolo Conte / Giorgio Verdelli

Milano : Sperling & Kupfer, 2022

Abstract: Paolo Conte è un autore di culto, un genio della canzone che nell'arco di una carriera strepitosa è stato capace di raccontare storie in musica, dosando con sapienza le influenze jazzistiche e la tradizione cantautoriale italiana. I suoi pezzi sono gemme preziose, a volte assomigliano a dei quadri, altre a una fotografia, o alla scena di un film. Con i suoi successi è riuscito a imprimere nella mente degli ascoltatori immagini vivide e potenti, a rendere universali storie di provincia e a trascinare tutti noi, anche solo per un attimo, in una dimensione nuova, in un luogo dell'anima che non pensavamo di poter abitare. «Via con me», proprio come il titolo di una delle sue canzoni più celebri. Giorgio Verdelli questo lo sa bene, e così - dopo il successo del suo docufilm Paolo Conte, via con me - ha deciso di prendere per mano i lettori e accompagnarli alla scoperta «dell'atlante immaginario dell'anima, del suono e della poesia» che formano le canzoni del grande cantautore astigiano. Il risultato è un ritratto inedito e originalissimo, un racconto corale nel quale alle parole dell'autore si alternano la voce di Paolo Conte e le «incursioni» di altri grandi del mondo della cultura, della musica e dello spettacolo, tra i quali Roberto Benigni, che con un suo intervento, posto a conclusione del volume, rende questo libro ancora più ricco. Ogni capitolo è il tassello di un mosaico, ogni testimonianza un punto di vista diverso dal quale cogliere le mille sfumature di una delle personalità più poliedriche della musica contemporanea. In un collage di aneddoti, storie, ricordi e curiosità che Verdelli cuce insieme con maestria, per celebrare il talento immenso di un grande artista.

Il giorno che Bob Dylan prese la chitarra elettrica
0 0 0
Libri Moderni

Wald, Elijah <1959- >

Il giorno che Bob Dylan prese la chitarra elettrica / Elijah Wald ; traduzione di Nicola Ferloni

Milano : Vallardi, 2022

Abstract: Il 25 luglio 1965 Bob Dylan, punto di riferimento della scena folk musicale, sale sul palco del Newport Folk Festival e fa una cosa che cambia per sempre la sua carriera e la storia della musica: attacca la chitarra all'amplificatore. Questo libro racconta il musicista, poeta, artista e premio Nobel per la letteratura in un viaggio a trecentosessanta gradi - culturale, politico e storico - facendoci rivivere uno dei momenti più iconici della storia della musica del Ventesimo secolo.   Un libro frutto di ricerche nuove e approfondite - interviste, lettere, fanzine, cataloghi del festival, diari di fan, registrazioni originali e archivi mai condivisi in precedenza - che ricostruisce la struggente atmosfera di quegli anni e aggiunge nuove sfumature alla figura del leggendario Menestrello del rock.   Quel giorno d'estate del 1965 Bob Dylan, che era considerato il massimo rappresentante della musica folk, salì sul palco del più importante raduno della scena acustica americana imbracciando una chitarra elettrica e accompagnato da una rock band. Fu uno scandalo. La «rivoluzione elettrica» del futuro premio Nobel per la letteratura scatenò reazioni controverse dando origine a uno smottamento socioculturale destinato a entrare nella leggenda. Per alcuni rappresentò una dichiarazione di indipendenza, per altri un tradimento, e per tutti la fine dell'esplosione del folk e dell'innocenza dei primi anni Sessanta. Perché un avvenimento apparentemente così marginale diede origine a un'eco che risuona ancora oggi? Grazie a un meticoloso lavoro di ricerca sui nastri originali e alle parole di un vasto coro di testimoni, Elijah Wald restituisce un quadro dettagliato e vividissimo che getta nuova luce sulla figura di Bob Dylan. Dalla purezza del revival folk dei primi anni Cinquanta ai compromessi commerciali del decennio successivo, passando per le vie del Greenwich Village, le strade degli stati del Sud battute dal movimento per i diritti civili e le rotte seguite dalla British invasion, Wald ci trasporta in un viaggio alle radici del rock e della cultura popolare moderna.  

Led Zeppelin
0 0 0
Libri Moderni

Spitz, Bob

Led Zeppelin : la biografia definitiva / Bob Spitz ; traduzione di Alfredo Marziano

Milano : Rizzoli lizard, 2022

Abstract: Basta ascoltare l'attacco del loro primo disco per capire quanto siano unici i Led Zeppelin: un mix seducente di ambizione e brutalità, delicate tessiture di folk inglese e ruvide esplosioni di blues afroamericano. Con quell'esordio hanno venduto circa dieci milioni di copie, e la loro discografia completa - con hit mondiali come Stairway to Heaven, Whole Lotta Love e Kashmir - ha da tempo superato i 300 milioni di copie. Bob Spitz, già biografo dei Beatles, ha ricostruito la storia di questa band leggendaria, andando direttamente alla fonte, raccogliendo le confessioni di Jimmy Page, Robert Plant e John Paul Jones. E così Spitz ha creato un libro monumentale, denso di informazioni e pieno di curiosità. Led Zeppelin è una biografia più unica che rara, in cui i protagonisti si raccontano senza risparmio, mettendo a nudo i momenti più folli e bui di una carriera irripetibile e offrendo il sensuale, graffiante e travolgente affresco di una generazione.

Måneskin italian rock 2.0
0 0 0
Libri Moderni

De_Rossi, Patrizia

Måneskin italian rock 2.0 : fenomenologia del gruppo che ha conquistato il mondo / Patrizia De Rossi

Santarcangelo di Romagna : Diarkos, 2022

Abstract: La sfolgorante storia di Damiano, Victoria, Thomas ed Ethan, da giovani e talentuosi musicisti come tanti a gruppo rock italiano più conosciuto e amato al mondo, tornati sotto i riflettori di XFactor come ospiti d'onore a soli quattro anni dal loro esordio, sullo stesso palco, nel 2017. Protagonisti indiscussi della scena musicale di ultima generazione, capaci di offrire al pubblico esibizioni spettacolari, in questo libro il racconto della loro eccezionale carriera e dei loro incredibili successi, con le voci di chi li ha conosciuti sui banchi di scuola o nei concerti improvvisati il sabato pomeriggio a via del Corso, a Roma, quando ancora non erano le superstar che oggi conosciamo.

La voce di Bob Dylan
0 0 0
Libri Moderni

Carrera, Alessandro

La voce di Bob Dylan : un racconto dell'America / Alessandro Carrera

Nuova ed

Milano : Feltrinelli, 2021

Abstract: Allen Ginsberg disse una volta, usando un'immagine biblica, che Dylan era una colonna di respiro: tutt'uno con la sua ispirazione. Dylan è la sua opera: ogni parola, ogni gesto, ogni momento della sua giornata entra a farne parte. Persino i mozziconi che butta a terra hanno un significato per chi rimane soggiogato da lui. È la stessa ispirazione di Rimbaud, una forza del demonico potenzialmente distruttiva. Eppure Dylan è riuscito a contenerla, rifiutando di farsi divorare dalla sua duplice natura. Per questo non ha mai fatto parte facilmente di alcun canone e, quando nel 2016 ci è entrato per la porta principale, ricevendo il Nobel per la Letteratura, al momento non si è presentato, ha aspettato mesi. Dylan è un problema ancora aperto; perciò è un classico. Forse è per questo che la sua voce è stata capace di attraversare i decenni turbolenti e velocissimi della storia americana, fino a oggi, costruendo un racconto che in sé contiene un'intera nazione di artisti: il moralista misantropo, il rivoluzionario conservatore, lo gnostico innamorato della creazione, il profeta di mutamenti e il talmudista di sventure. L'opera e la vita di Dylan sono un racconto che spalanca l'America mostrandone tutte le anime, spesso in lotta feroce tra loro. Soprattutto negli ultimi vent'anni, epoca di guerre, attentati e violenze, ma anche di metamorfosi. In un'edizione profondamente rinnovata, il grande ritratto che Alessandro Carrera ha composto di Bob Dylan ritorna e, attraverso l'indagine della sua voce, della terra americana restituisce tutte le contraddizioni e le ombre, i miti e le scintille.

La musica nel mondo antico
0 0 0
Libri Moderni

Sachs, Curt <1881-1959>

La musica nel mondo antico / Curt Sachs

Milano : Ghibli, 2021

Abstract: Dalla Cina all'India e dal Giappone alla Thailandia, molti storici contemporanei hanno studiato la musica del mondo orientale, ma sempre e solo ponendo attenzione a una singola civiltà. L'obiettivo di Curt Sachs è quello di scrivere per la prima volta un'opera che tratti nella loro totalità le diverse culture musicali del mondo orientale. E ciò servendosi anche di fonti mutuate da altri saperi e discipline - archeologiche, artistiche, linguistiche, letterarie - per inserire la musica in un contesto più ampio, carico di implicazioni sociali, psicologiche e religiose. In La musica nel mondo antico Sachs ripercorre e rivive la storia della lotta dell'uomo per affrancarsi dalla sua condizione primitiva attraverso la musica, arrivando a rintracciare nei sistemi orientali le radici da cui si è sviluppata la musica occidentale.

Dante rockstar
0 0 0
Libri Moderni

Attardi, Giuseppe <giornalista>

Dante rockstar : l'influenza del Sommo Poeta nella storia della musica pop / Giuseppe Attardi

Roma : Contanima, 2021

Abstract: Nel Novecento Dante è il "Top of the Pop", è il più citato dai parolieri fra i classici della letteratura italiana, perché in realtà è l'autore che ha codificato la struttura stessa della poesia-canzone d'amore, che nasce dalla sofferenza e dalle lacrime e si nutre di malinconia e nostalgia. Dante è l'autore italiano la cui influenza ha superato i confini nazionali. Se la sua presenza nel canzoniere italiano è spesso conseguenza di reminiscenze letterarie scolastiche, è più sorprendente rintracciarlo nei brani di artisti anglosassoni come Bob Dylan, Leonard Cohen, David Bowie, Kurt Cobain, Thom Yorke, Sepultura, Tangerine Dream, Coldplay. L'immaginario della Divina Commedia è stato declinato in tutte le lingue e in tutti i generi musicali: pop, rock, metal, progressive, jazz, elettronica, indie, rap. Come e perché Dante sia riuscito ad attraversare non solo Inferno, Purgatorio e Paradiso rimanendo vivo, ma anche settecento anni senza diventare un fantasma, una mummia viene spiegato da Francesco Bianconi, Vinicio Capossela, Clementino, Simone Cristicchi, John De Leo, Francesco Maria Gallo, Gianna Nannini, Derrick Green dei Sepultura, Giuliano Sangiorgi, Roberto Vecchioni.

Rocker & youtuber
0 0 0
Libri Moderni

Bommartini, Francesco

Rocker & youtuber : la musica in video sharing / Francesco Bommartini

Roma : Arcana, 2021

Abstract: Divulgatori, musicisti, insegnanti e intrattenitori che diffondono la musica attraverso YouTube: questo è il fulcro di Rocker & youtuber. Questa volta Francesco Bommartini intervista gli youtuber italiani più rilevanti, approfondendo la loro passione per la musica e le loro idee sulla piattaforma che utilizzano per veicolarla. Tra preferenze e modalità di approccio, nel volume sono riportati dietro le quinte e curiosità sulla musica dentro YouTube in Italia. Tra gli intervistati figurano il creatore di VinilicaMente Johnny, il Maestro Domenico Bini, l'ex vj di Mtv Enrico Silvestrin, i chitarristi Andrea Boma Boccarusso e Claudio Cicolin, il fondatore di Chitarra Facile David Carelse, Daniele Montesi dei Suckerz, il metal god Danny Metal, il batterista Bernardo Grillo e il creatore di metal.it Gianluca Grazioli. Non mancano approfondimenti sui divulgatori stranieri (tra i quali Rick Beato a Anthony Fantano), sui video musicali più visti su Youtube. Con un'intervista esclusiva alla creatrice del format americano What's in my Bag?